13 SUGGERIMENTI PER OTTENERE EFFETTIVAMENTE UN PO ‘DI SCRITTURA COMPIUTA

GRETCHEN RUBIN È l’AUTORE DI MULTIPLE NEW YORK TIMES BESTSELLING BOOKS INCLUDING THE HAPPINESS PROJECT E HAPPIER AT HOME, IS THE HOST OF A CHART-TOPPING WEEKLY PODCAST, And MAINTAINS A POPULAR WEBSITE WITH HUNDREDS OF READERS FORM AROUND THE HAPPINESS PROJECT And HAPPIER AT HOME, IS THE HOST OF A CHART-TOPPING WEEKLY PODCAST, And MAINTAINS A POPULAR WEBSITE WITH HUNDREDS OF READERS FORM AROUND THE HAPPINESS PROJECT AND HAPPIER AT HOME, IS THE HOST OF A CHART-TOPPING WEEKLY PODCAST, And MAINTAINS A POPULAR WEBSITE WITH HUNDREDS OF READERS FORM AROUND THE HAPPINESS PROJECT AND HAPPIER AT HOME, IS THE HOST OF A CHART-TOPPING WEEKLY PODCAST, And MAINTAINS A POPULAR WEBSITE WITH HUNDREDS OF READERS FORM AROUND THE HAPPINESS PROJECT AND HAPPIER AT HOME, IS THE HOST OF A CHART-TOPPING WEEKLY PODCAST, QUANDO È IL MONDO A I CITIONI ON BEING A PRODUCTIVE WRITER, SHE IS SOMEONE WE SHOULD ALL BE LISTENING TO.
Una delle sfide della scrittura è… Scrittura. Ecco alcuni suggerimenti che ho trovato più utile per me stesso, per ottenere parole sulla pagina:

1. Scrivere qualcosa ogni giorno lavorativo, e preferibilmente, ogni giorno; non aspettate l’ispirazione per colpire. Stare all’interno di un progetto ti mantiene impegnato, mantiene la mente al lavoro e mantiene le idee che scorrono. Inoltre, forse sorprendentemente, è spesso più facile fare qualcosa quasi ogni giorno che farlo tre volte a settimana. (Questo può essere correlato alla divisione abstainer/moderator.)

2. Ricorda che se hai solo quindici minuti, puoi fare qualcosa. Non ingannate voi stessi, come ho fatto per diversi anni, con pensieri come: “Se non ho tre o quattro ore di chiarezza, non ha senso iniziare”.

3. Non abbuffate sulla scrittura. Stare svegli tutta la notte, non uscire di casa per giorni, abbandonare tutte le altre priorità della tua vita – queste abitudini portano al burn-out.

4. Se hai problemi a reinserire un progetto, smetti di lavorare a metà, anche a metà frase, quindi è facile immergerti di nuovo più tardi.

5. Non farti distrarre da quanto sei o non stai facendo. Mi sono messo in prigione.

6. Non cadere nella trappola di pensare che la creatività scende su di voi a caso. Il pensiero creativo viene più facilmente quando scrivi regolarmente e spesso, quando pensi costantemente al tuo progetto.

7. Ricorda che molte buone idee e una grande scrittura vengono durante la fase di revisione. Ho scoperto, per me stesso, che ho bisogno di iniziare, mezzo, e una fine sul posto, e poi le idee più creative e complesse cominciano a formarsi. Quindi cerco di non essere scoraggiato dalle prime bozze.

8. Sviluppare un metodo per tenere traccia di pensieri, idee, articoli o qualsiasi cosa che catturi la vostra attenzione. Questo ti impedisce di dimenticare idee che potrebbero rivelarsi importanti, e anche pettinare questi materiali aiuta a stimolare la tua creatività. Il mio documento di tutti i catch-all, dove memorizzo tutto ciò che riguarda la felicità che non ho un altro posto per, è più di cinquecento pagine. Alcune persone usano tavole di ispirazione; altri conservano album. Qualunque cosa funzioni per te.

9. Prestate attenzione al vostro comfort fisico. Hai una scrivania e una sedia decenti? Sei angusto? La luce è troppo fioca o troppo luminosa? Fai un saluto: se senti sollievo quando hai la mano ombreggiando gli occhi, la tua scrivania è troppo luminosa. Controlla anche il tuo corpo: abbassa le spalle, assicurati che la tua lingua non sia premuta contro la parte superiore della bocca, non sederti in modo contorto. Essere fisicamente a disagio ti stanca e fa sembrare il lavoro più difficile.

10. Cerca di eliminare le interruzioni – da parte di altre persone, e-mail, il tuo telefono o frusciando in Internet – ma non dire a te stesso che puoi lavorare solo con completa tranquillità e tranquillità.

11. Sulla sua scrivania, Franz Kafka aveva una parola: “Aspetta”. Il mio brillante amico creativo Tad Low, tuttavia, tiene una parola diversa sulla sua scrivania: “Ora”. Entrambi i consigli sono buoni.

12. Se sei bloccato, prova a fare una passeggiata e a leggere un libro davvero buono. Virginia Woolf notò a se stessa: “La strada per tornare a scrivere è questa. Primo esercizio delicato in aria. In secondo luogo la lettura di una buona letteratura. È un errore pensare che la letteratura possa essere prodotta dal crudo.”

13. Almeno nella mia esperienza, il consiglio più importante per scrivere? Avere qualcosa da dire! Sembra ovvio, ma è molto più facile scrivere quando si sta cercando di raccontare una storia, spiegare un’idea, trasmettere un’impressione, dare una recensione, o qualsiasi altra cosa. Se hai problemi a scrivere, dimentica la scrittura e concentrati su ciò che vuoi comunicare. Per esempio, mi ricordo di aver agitato disperatamente mentre cercavo di scrivere i miei saggi di candidatura al college e alla scuola di legge. Si è verificato un problema sconosciuto. Poi la scrittura è venuto facilmente, e quei due saggi sono tra i miei preferiti delle cose che ho mai scritto.