COME SCRIVERE: 10 TIPS DA DAVID OGILVY

David Ogilvy (1911 – 1999) è spesso indicato come ‘il padre della pubblicità’ o come ‘l’uomo pazzo originale’. Ogilvy lavorò per la prima volta come chef, ricercatore e agricoltore prima di lanciare la sua agenzia pubblicitaria nel 1949 con soli 6000 dollari in banca. Il Gruppo Ogilvy diventerebbe una delle agenzie pubblicitarie di maggior successo al mondo.

Nel 1982 Ogilvy inviò la seguente nota a tutti i dipendenti della sua agenzia:

COME SCRIVERE
Meglio scrivi, più in alto vai a Ogilvy & Mather. Le persone che pensano bene, scrivono bene.

Le persone di mentalità lanosa scrivono memo lanosi, lettere lanose e discorsi lanosi.

Una buona scrittura non è un dono naturale. Devi imparare a scrivere bene. Ecco 10 suggerimenti:

Leggi il libro Roman-Raphaelson sulla scrittura. Leggilo tre volte.
Scrivi il modo in cui parli. Naturalmente.
Usa parole brevi, frasi brevi e brevi paragrafi.
Non usare mai parole gergo come riconcettualizzare, demassificazioni, attitudinialmente, criticamente. Sono segni distintivi di un pretenzioso.
Non scrivere mai più di due pagine su qualsiasi argomento.
Controlla le tue offerte.
Non inviare mai una lettera o un promemoria il giorno in cui la scrivi. Leggilo ad alta voce la mattina successiva e poi modificalo.
Se è qualcosa di importante, ottenere un collega per migliorarlo.
Prima di inviare la lettera o il promemoria, assicurarsi che sia chiarissimo cosa si desidera che faccia il destinatario.
Se si desidera ACTION, non scrivere. Vai a dire al tizio quello che vuoi.